In Soldi

Solo quest’anno ne saranno ceduti per 39,7 miliardi di euro. Ecco perché…

L’Italia non è solo il Paese che presenta la più alta percentuale di Npl (un acronimo che sta per “Non Performing Loans” o “crediti inesigibili”) tra le banche dell’eurozona, ma è anche quello che ne vende di più.

Le banche vendono i propri “buchi”

A giugno del 2016 l’ammontare totale dei crediti concessi dalle banche e che i debitori non sono più in grado di restituire (crediti inesigibili) ammontavano a 276 miliardi di euro pari al 15,3% del totale dei crediti concessi. Questo ammontare di crediti rappresenta uno dei problemi più gravi per le banche, perché 276 miliardi incidono direttamente sull’affidabilità e la solidità degli istituti. Per risolvere il problema la soluzione ideale (e forse l’unica) è quella di vendere questi crediti inesigibili a società o istituzioni specializzate nel recupero di, almeno, una parte del credito.

I mercato dei crediti inesigibili

E’ il “famoso” mercato degli Npl (Non Performing Loans) che da più parti si è invocato come via d’uscita alla trappola dei crediti inesigibili. Nonostante tutto, il mercato degli Npl c’è, e c’è soprattutto in Italia. Come si vede dal grafico, infatti, le banche italiane sono quelle che hanno venduto il maggiore ammontare di Npl a queste istituzioni.

l grafico mostra che le banche italiane, nel 2015, hanno ceduto ad altri un ammontare di Npl pari a 17,3 miliardi che sono saliti a quota 36 miliardi nel 2016. Nel 2017 le banche italiane stanno trattando per liberarsi di altri 39,7 miliardi di crediti inesigibili. Nel 2015 solo la Gran Bretagna e l’Irlanda hanno superato l’Italia: la prima ha ceduto ben 40,3 miliardi di Npl e la seconda 22,9. Ma nel 2016 e 2017 le banche italiane sono quelle che hanno realizzato la stragrande maggioranza delle transazioni.

I dati si riferiscono al: 2015-2017

Fonte: Deloitte

Leggi anche: Le banche versano 736 milioni per evitare i fallimenti

Banche, tutta la verità sui bail-in europei

 

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search