In Hot Topic

I numeri da record degli sbarchi di migranti in Italia. Le richieste d’asilo? Ingestibili

Il grafico mostra il budget a disposizione dell’Easo, l’ufficio europeo di sostegno per l’asilo istituito nel 2010. Dal 2014, i fondi a disposizione sono quadruplicati, passando da 14milioni e 600 mila a circa 69 milioni di euro. Ma sono sufficienti? Forse no: il numero di profughi è in continuo aumento e nel 2016 l’Italia ha segnato un nuovo record di sbarchi di migranti, più di 180 mila arrivi via mare. Insomma, le persone in difficoltà sono sempre di più e l’Easo, istituito per assistere gli Stati membri ad assolvere l’obbligo di fornire protezione a chi chiede asilo, ha un compito enorme.

Quante persone chiedono asilo all’Europa

Migranti asilo europa

Il grafico mostra l’andamento dei richiedenti asilo. Nel 2015 le domande di protezione internazionale presentate nell’UE sono state quasi 1,4 milioni: si tratta del numero più elevato mai registrato dal 2008, quando è iniziata la raccolta dei dati. Il maggior numero di richiedenti asilo è costituito da cittadini della Siria, dei paesi dei Balcani occidentali nel loro insieme e dell’Afghanistan. I principali paesi di accoglienza sono la Germania, l’Ungheria, la Svezia, l’Austria e Italia. Alla fine del 2015 il numero di persone in attesa di una decisione riguardo alla domanda di protezione internazionale ha superato la soglia del milione e il volume delle domande pendenti è quasi raddoppiato rispetto all’anno scorso.

Per far fronte a questa emergenza, L’Easo si è dotato di maggiori risorse, ma forse non sono ancora sufficienti. Tra le altre cose, l’Easo continua a fornire sostegno operativo alla Grecia, all’Italia, alla Bulgaria e a Cipro e dal settembre 2015 ha appoggiato il programma di ricollocazione dall’Italia e dalla Grecia verso altri paesi europei.

Da dove arrivano i profughi?

Da dove arrivano i richiedenti asiloLa crisi che ha colpito la Siria ha continuato a essere uno dei fattori determinanti nelle domande di asilo nell’UE. Sono state più di 380.000 le domande presentate dai siriani, una cifra che è triplicata rispetto al 2014. Le domande provenienti dai paesi dei Balcani occidentali nel 2015 sono quasi raddoppiate e sono state 201.405, in larga maggioranza depositate da cittadini del Kosovo e dell’Albania. L’Afghanistan è rimasto lo scorso anno uno dei principali paesi di origine dei richiedenti asilo, con 196.170 domande presentate (in aumento del 359%) e con la quota più elevata di minori non accompagnati  (25% del totale dei richiedenti asilo afghani).

I dati si riferiscono al: 2017
Fonte: Easo

Leggi anche:

La ricollocazione dei migranti
Profughi, la Lombardia è la più accogliente
Quanti profughi riescono a tornare a casa?

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search